TRINACRIA ACIREALE C5 34/2013-14

TRASFERTA DIFFICILE E RITORNO A MANI VUOTE

Comunicato n.34 Stagione 2013-2014

Acireale, 2 febbraio 2014

XIX GIORNATA
CAMPIONATO SERIE C2 GIRONE C
LIPARI, 1 FEBBRAIO 2014

LUDICA LIPARI – PGS TRINACRIA ACIREALE   7–5

Evoluzione gara: 1-0, 2-0, 2-1, 2-2, 3-2; 4-2, 5-2, 6-2, 7-2, 7-3, 7-4, 7-5
Marcatori: 02’30” PUGLISI (L),  07’11” PELLEGRINO(L),  12’44” RANERI (T), 13’14” MONASTERI (T),  22’21” PELLEGRINO (L);   01’29”s.t. PELLEGRINO (L), 03’05” PELLEGRINO (L),  08’00” LO SCHIAVO GIUSEPPE (L), 12’44” LO SCHIAVO GIUSEPPE (L), 24’57” MONASTERI (T), 29’13” BALSAMO (T), 32’00” BALSAMO t.l. (T)
Falli: p.t. 2-3; s.t. 6-1
Provvedimenti disciplinari: Ammoniti  – Espulsi   –
Arbitro: (sez. MESSINA)

Una rimaneggiata Trinacria Acireale torna a mani vuote dalla insidiosa trasferta eoliana. I presupposti non erano dei migliori: 3 giorni di mareggiata e condizioni climatiche deficitarie. In ogni caso la Trinacria raggiunge Lipari dove la società di casa la accoglie con la consueta ospitalità. Nel primo tempo partenza slanciata dei locali che si trovano sul 2-0 dopo sette minuti; la Trinacria reagisce e a metà tempo siamo già sul 2-2 grazie a Raneri e Monasteri; a 8’dalla fine Pellegrino riporta in vantaggio la Ludica che chiude sul 3-2. Nel secondo tempo gli acesi si espongono al contropiede dei padroni dei padroni di  casa che ne approfittano sempre con Pellegrino e Lo Schiavo Giuseppe allungando ancora le distanze sino al 7-2. La Trinacria non è stata a guardare anzi più volte prova a superare un attento Bivona che  para tutto quello che può negando la gioia del gol agli ospiti. Solo a 24’57” Monasteri, accorcia le distanze e poi doppio Balsamo – l’ultimo su tiro libero – che fissa il punteggio sul 7-5.

Dopo appena un minuto di gioco la Ludica si fa pericolosa con Puglisi che viene anticipato da Fisichella; l’estremo acese nulla può a 02’30” quando lo stesso Puglisi scatta in avanti in superiorità numerica e lo supera, 1-0. A 06’50” Coco riceve palla da Monasteri, il suo tiro però è preda di Bivona; riparte in contropiede la Ludica e a 07’11” Pellegrino sigla il 2-0. Reazione acese a 09’24” con Balsamo che va alla conclusione dalla destra, sfera alta sopra la traversa. Gli sforzi granata sono premiati a 12’44” quando Balsamo serve Raneri che accorcia le distanze, 2-1. Adesso è la Trinacria a spaventare i locali e Monasteri a 13’14” sorprende dalla distanza Bivona regalando il meritato pareggio, 2-2. Acesi che non si fermano e a 16’00” Bivona interviene su una pericolosa punizione di Balsamo. Nonostante i tentativi di andare a segno la Trinacria non trova la rete del sorpasso: ci prova Cutuli Andrea a 20’00” servito da Raneri, Bivona devia in angolo. Si sveglia di botto la Ludica che in contropiede non perdona e a 22’21” Pellegrino batte Fisichella, 3-2. Gli acesi ripartono con Raneri a 25’27” dalla destra, buon riflesso di Bivona; la stessa azione si ripete con stesso esito a 30’15”. Il primo tempo si chiude così sul 3-2.
Il secondo tempo vede giustamente gli ospiti alla ricerca del nuovo pareggio: a 00’18” Raneri è chiuso in angolo da Bivona; riparte la Ludica e Pellegrino a 01’29” realizza il 4-2. Purtroppo per la Trinacria il letiv motiv è lo stesso: granata in avanti, Bivona para, riparte la Ludica Lipari, gol: Pellegrino a 03’05” coglie il 5-2; prima e dopo i locali centrano due pali con Lo Schiavo Giuseppe e con Del Monaco. Lo stesso capitano a 08’00” realizza il 6-2 e a 12’44” il 7-2. Visto così sembra notte fonda per i granata, invece i ragazzi di mister Incatasciato danno la netta sensazione di poter recuperare lo svantaggio, ma Raneri (13’41”), Monasteri (22’41”), vedono parate le loro conclusioni. A 24’47” Bivona cede e Monasteri accorcia le distanze, 7-3; poco dopo a 29’13” è Balsamo a riaprire i giochi realizzando il 7-4. La Ludica Lipari prova dei break ma senza fortuna; gli acesi le provano tutte a riaprire definitivamente i giochi ma Bivona continua a negare altre capitolazioni: locali fallosi e a 32’00” in pieno recupero commettono il sesto: a Balsamo il compito di realizzare il tiro libero ma purtroppo non c’è più tempo e il risultato finale si chiude sul 7-5.
Risultato un po’ pesante per gli acesi che cedono i 3 punti lasciando l’amaro in bocca per le numerose occasioni da rete create e bloccate da un attento Bivona. I locali sono spietati in contropiede e legittimano nel secondo tempo la vittoria dilagando con Pellegrino e Lo Schiavo. Per quello che le due compagini hanno messo in campo forse un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Adesso bisogna lasciarsi alle spalle l’amaro e la sconfitta e ripartire sin dal prossimo impegno casalingo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...