TRINACRIA ACIREALE C5 36/2013-14

RESURREZIONE TRINACRIA

Comunicato n.36 Stagione 2013-2014

Acireale, 8 febbraio 2014

XX GIORNATA
CAMPIONATO SERIE C2 GIRONE C
ACIREALE, 8 FEBBRAIO 2014

PGS TRINACRIA ACIREALE  – MERI’   2–1

Evoluzione gara: 1-0, 1-1, 2-1
Marcatori: 12’50”RANERI (T);  05’13”s.t. BRIGUGLIO(M),  10’59” CAGGEGI (T).
Falli: p.t. 3-2; s.t. 5-3
Provvedimenti disciplinari: Ammoniti  BALSAMO, CUTULI GIUSEPPE, LEONE (T); MIRABILE, RIZZO, ACCETTA EMANUELE SALVATORE (M).   Espulsi:  BRIGUGLIO e MIRABILE (M).
Arbitro:  Sig. Paolo Lorenzo FERRARA (sez. CATANIA)

Colpo interno degli acesi che liquidano la ostica pratica Merì. I barcellonesi, terza forza del campionato, giunti in terra etnea con l’intenzione di portare a casa i tre punti cedono agli avversari l’intera posta in palio dopo un’ora di gioco ricca di emozioni. Nel primo tempo la Trinacria pressa gli avversari e si fanno pericolosi con Balsamo dopo tre minuti di gioco. Il gol acese arriva quasi alla mezz’ora quando un tiro violento di Leone si stampa sul palo, Raneri appostato in piena area trasforma il tapin regalando il vantaggio ai locali. La risposta dei barcellonesi  è piena di insidie, Fisichella deve intervenire due volte (13’56” e 30’40”), per evitare guai seri. I locali costruiscono diverse occasioni da rete che però non vanno a buon fine grazie soprattutto ai riflessi di Mirabile che arriva su ogni tiro. Nel secondo tempo il Merì perviene al pareggio con Briguglio dopo cinque minuti di gioco; la gara si fa più equilibrata con capovolgimenti di fronte che sembrano non mutare il risultato finché a 10’59” Caggegi pesca l’angolo alto alla destra di Mirabile regalando il secondo gol e la vittoria alla Trinacria. Finale di gara incandescente con alcune decisioni del direttore di gara che mandano su tutte le furie gli ospiti, la difesa acese resiste agli attacchi degli avversari, Mirabile continua a negare altre gioie del gol ai suoi avversari e dopo tre minuti di recupero si va negli spogliatoi.
Partenza slanciata dei ragazzi di mister Incatasciato, a 02’59” Balsamo prova la conclusione centrale ma è chiuso in angolo; la risposta barcellonese non tarda: a 03’20” Rizzo agisce dalla destra e scarica un teso diagonale che termina fuori di poco. Ci prova ancora il Merì a 06’58” con Accetta Emanuele dalla sinistra, il tiro è pericoloso e centra in pieno il legno. I locali ripartono a 07’14” con un fulminante contropiede ma Balsamo e poi Raneri non riescono a superare i buoni riflessi di Mirabile. A 12’21” anche la Trinacria centra il palo, è di Vasta la conclusione centrale che per poco non regala il vantaggio agli acesi; a 12’50” la Trinacria passa: Leone intercetta la sfera e scatta in avanti, il suo tiro si stampa sul palo e rimbalza in campo, Raneri appostato in area realizza il tapin, 1-0. Gli ospiti reagiscono subito e Fisichella a 13’56” deve anticipare un avversario collocato in posizione invitante. A 15’50” gli acesi potrebbero raddoppiare sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Balsamo se il direttore di gara non avesse fatto proseguire il gioco dopo un sospettoso tocco di mani in area degli ospiti. I locali cercano comunque il secondo gol, a 22’43” bella iniziativa di Monasteri che a tu per tu con Mirabile lo supera ma non trova la porta. 26’10” Balsamo recupera palla e avanza di qualche metro, vede Mirabile un po’ fuori dai pali e tenta la conclusione da lontano, l’estremo ospite si stende all’ultimo istante e chiude in angolo. Portiere ospite ancora protagonista a 29’40” su un tiro di Raneri, chiuso in angolo. Il Merì riparte pericoloso in contropiede e a 30’40” il tiro di La Spada è preda di Fisichella. Ultima azione del primo tempo di marca granata a 31’05” con Monasteri il cui diagonale, manco a dirlo, è deviato in angolo da Mirabile. Il primo tempo si chiude così sull’1-0.
Ripresa di gioco con i padroni di casa avanti: 00’59” Raneri scarica laterale per Coco il cui tiro è deviato in angolo da Mirabile; sugli sviluppi Leone va al tiro ma l’estremo ospite spazza ancora. Il Merì si riaffaccia dalle parti di Fisichella a 02’20” con Accetta Emanuele che al volo spedisce di poco a lato un pallone pericoloso: è comunque il preludio al gol che gli ospiti colgono a 05’13” grazie a Briguglio, lesto a perforare dalla sinistra la difesa acese, 1-1. I granata ripartono subito a 05’54” con Leone, conclusione centrale parata dall’estremo barcellonese, che si supera ancora a 07’16” deviando in angolo la conclusione insidiosa di Coco servito da Leone. Il Merì rischia di raddoppiare a 08’33” ancora con Briguglio che da solo tenta di ipnotizzare Fisichella attento a sventare la minaccia. Gli acesi ritrovano il sorriso a 10’46” Vasta trova spazio per il tiro dalla sinistra, Mirabile gli si oppone, a seguire (10’59”), Caggegi si trova fra i piedi un pallone invitante, va al tiro sorprendendo Mirabile all’angolino alto sulla sua sinistra, sotto la traversa; è un gol pesantissimo, è il gol che vale 3 punti per la Trinacria! Gli ospiti non demordono ed impegnano con Accetta Emanuele (16’53”), il portiere locale che in due tempi neutralizza l’offensiva. La gara si fa più vibrante, aumenta il numero dei falli commessi (il tutto sempre entro i limiti agonistici – gara correttissima condotta dalle due compagini). Il Merì prova ancora a scardinare la difesa acese che si difende bene. I padroni di casa si affidano alle ripartenze ma Mirabile dice di no a Raneri a 27’10”. Sono tre i minuti di recupero e nonostante le iniziative dei barcellonesi di pervenire al pari e degli acesi di cercare la terza marcatura il risultato non cambia ed al triplice fischio rimane di 2-1.
Gara tutt’altro che noiosa quella disputatasi al Pala Volcan fra due buone squadre che hanno dimostrato di meritare i piani alti della classifica. Acesi più determinati nel cercare la via del gol, gli interventi (tanti) di Mirabile del resto lo hanno dimostrato; di contro il Merì è squadra solida che fa del collettivo l’arma migliore ed anche se ha creato meno occasioni da rete rispetto agli avversari, Fisichella è stato impegnato pericolosamente. Il Merì rimane al quarto posto, per gli acesi complice il pareggio fra Real Aci e Savio Messina confermato il sesto posto a solo 1 punto dai play off.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...