ACIREALE, VA AVANTI IL PROGETTO DELL’ABBATTIMENTO DELL’ECOMOSTRO

Stipulata la convenzione tra la Regione, il Genio civile di Catania e il Comune di Acireale.

Si è svolta oggi pomeriggio al Palazzo del Turismo di Acireale una riunione operativa per definire l’iter che porterà alla demolizione dell’ecomostro della Timpa. Erano presenti il sindaco, Roberto Barbagallo, e l’assessore all’Ambiente del Comune di Acireale, Francesco Fichera, il sostituto procuratore, Monia Di Marco, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Giovanni Pizzo, il dirigente generale del Dipartimento tecnico regionale, Fulvio Bellomo, il deputato regionale Nicola D’Agostino, il dirigente del Genio Civile, Gabriele Ragusa e Susanna Simone dell’Azienda regionale Foreste demaniali.

‹‹Non parliamo di un ecomostro qualunque, ma di un ecomostro costruito nella Riserva della Timpa, uno dei motivi di orgoglio della Sicilia da un punto di vista naturalistico e ambientale. il punto di sensibilità sull’ argomento è molto forte, stasera stiamo stipulando una convenzione con il comune e il genio civile per progettare l’intervento di demolizione. Abbiamo già recuperato i fondi, si tratta di somme ad hoc per le spese obbligatorie relative alle demolizioni, che andranno ad integrare la cifra destinata all’ abbattimento dal Comune. Cercheremo di avere in tempi brevi  pareri relativi alla sostenibilità del progetto, domani incontrerò l’assessore Croce per fare in modo di velocizzare tutto il procedimento››, ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Giovanni Pizzo.

‹‹La Regione s’impegnerà compartecipando con il comune di Acireale a tutto l’aspetto progettuale, fino alla gara d’appalto. Dobbiamo interloquire con l’assessorato Territorio e Ambiente per le valutazioni d’incidenza e d’impatto ambientale ed entro il primo trimestre del 2015 contiamo di poter procedere con la gara››, ha assicurato il dirigente generale del Dipartimento tecnico regionale, Fulvio Bellomo.

‹‹L’amministrazione ha già dato un segnale chiaro da un punto di vista economico, destinando 150 mila euro del bilancio all’ abbattimento dell’ ecomostro, ora non vogliamo lasciarci rallentare dalla burocrazia. Stiamo coordinando questo tavolo tecnico con l’assessorato alle Infrastrutture e il Genio civile, che ci daranno un contributo nella progettazione e in termini economici, e con la Procura, che ci sollecita e con cui collaboriamo per raggiungere l’obiettivo  comune di liberarci da una struttura pericolosa e abusiva che deturpa da troppo tempo la Riserva della Timpa››, ha spiegato il sindaco, Roberto Barbagallo.

U.S. Licia Castorina
Acireale, 01 dicembre 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...