LIBERAMENTE ACI CATENA 2014-15

BUONA ANCHE L’ULTIMA IN CASA

Innanzi a circa 300 spettatori, la Liberamente Acicatena supera per 3 set ad 1 la Pallavolo Augusta e saluta con una vittoria, l’11 in campionato, il pubblico amico nell’ultima gara stagionale interna della regular season.

Una partita che non ha deluso le attese, sebbene giocata tra la quinta della classe, la Liberamente appunto, e la Pallavolo Augusta, ultima in classifica ma a caccia di punti per sperare ancora nella salvezza.

E così le “liberelle” hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie, anzi le sette magliette, per avere ragione della coriacea difesa ospite, mai doma e vero punto di forza dell’Augusta, sestetto che ha sfruttato al meglio le cosiddette palle “rigiocate”, mettendo alle corde le padroni di casa.

Solo alla lunga, e malgrado alcuni svarioni, la Liberamente è riuscita ad imporre il proprio ritmo dalla banda così conquistando i 3 punti che consolidano il quinto posto in classifica, a due lunghezze dalla quarta posizione che potrebbe voler dire play-off.

Due note: la prima, festa grande in casa Liberamente per l’esordio in Serie C di Natasha Grillo, 13 anni e libero dal futuro pallavolistico certamente radioso. La seconda, negli spalti – ospite della Asd Liberamente Acicatena –  capatina anche di Ilaria Garzaro, giocatrice dello Scandicci di A1. Alla centrale già Pesaro e Yamamay, il sindaco Ascenzio Maesano ha consegnato un piatto ceramizzato con l’effige del Comune.

La partita

Il primo set è di marca biancazzurra: solo nel finale l’Augusta trova la “quadra” senza però riuscire a colmare il divario con le padroni di casa.
Finisce il set ed inizia la prima esibizione della scuola di danza “Etna Country Style Line Dance Academy” che allieterà gli spettatori (ma anche le atlete) ad ogni fine set.

Nel secondo parziale, la Liberamente spegne la luce, lasciando campo aperto agli attacchi delle giovanissime ma “toste” attaccanti dell’Augusta.

Coach Michele Prestia, suona la carica e riaccende la squadra che punto su punto, ma con le avversarie sempre a stretto contatto, si riporta avanti nel terzo set.

Nel quarto set, parte bene la Liberamente che, a metà parziale, accusa la rimonta delle ospiti. Il rischio tie-break è dietro l’angolo, annientato, però, dall’ennesima bordata di capitan Sara Grasso con cui le Liberelle conquistano set e partita.

Subito dopo il triplice fischio finale, tutti in campo, per il “selfie” di fine anno con le liberelle. La stagione non è ancora finita (domenica le biancazzurre riposeranno, mentre il 26 aprile saranno di scena a Modica contro la capolista Pvt, nell’ultima di campionato) ma, con molta probabilità, quella con l’Augusta rappresenta l’ultimo atto casalingo di una annata sportiva davvero da incorniciare sebbene si tratti solo di una tappa di una storia che vuol diventare ancora più ricca.

garzaromaesano

fotogruppo

In foto: il sindaco Ascenzio Maesano e Ilaria Garzaro; un selfie del team Liberamente Acicatena

U.S. Mario Grasso
Aci Catena, 12 aprile 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...