ACIREALE, NASCE LO SPORTELLO A SOSTEGNO DEI CITTADINI E DELLE IMPRESE IN CRISI DA SOVRA INDEBITAMENTO. PRESENTATA LA CONVENZIONE CON “I DIRITTI DEL DEBITORE”

I cittadini e i titolari delle imprese acesi in stato di sovra indebitamento avranno l’opportunità di riacquistare un ruolo attivo nell’economia e nella società, senza restare schiacciati dal carico dell’indebitamento preesistente. Sono stati illustrati stamattina in conferenza stampa i dettagli della convenzione stipulata tra l’Amministrazione comunale di Acireale e l’associazione “I diritti del debitore” di Catania per tutelare le famiglie, i cittadini, le piccole e medie imprese, i commercianti, gli artigiani e i professionisti nella gestione della crisi da sovra-indebitamento. L’associazione “I diritti del debitore” fornirà sostegno a titolo gratuito con il patrocinio e il supporto della Città di Acireale. Entro un mese nel settore Servizi Sociali del Comune di Acireale, sarà attivo uno sportello direttamente collegato con l’associazione “I diritti del debitore”, che offrirà consulenza gratuita ai cittadini in difficoltà.

In conferenza stampa erano presenti, tra gli altri, il sindaco, Roberto Barbagallo, l’assessore alle Politiche Sociali, Adele D’Anna, il presidente e il legale dell’associazione “I diritti del debitore” di Catania, Salvatore Alessandro  e Santo Lopes e il deputato regionale Nicola D’Agostino.

‹‹Voglio dire al cittadino in difficoltà di non esitare a rivolgersi a questo sportello, e di non lasciarsi prendere dallo sconforto. La legge 3 del 2012 prescrive che ogni cittadino, anche se gravato da debiti e interessi,  debba continuare a mantenere un tenore di vita dignitoso. Le statistiche parlano di circa il 60% di famiglie sovra indebitate con gli istituti bancari o le finanziarie, oggi un cittadino medio, che percepisce 1500 euro, si può trovare a dover pagare alle agenzie di credito l’80% dello stipendio e con 300 euro è molto difficile andar avanti. Quindi abbiamo voluto la collaborazione dell’associazione “I diritti del debitore” innanzitutto per aprire uno sportello che fornisca consulenza gratuita ai nostri concittadini, successivamente con la costituzione qui ad Acireale dell’ Organismo di Composizione della Crisi, formato da professionisti che lavoreranno per la ristrutturazione del debito››, ha dichiarato il sindaco Roberto Barbagallo.

‹‹I Diritti del Debitore è un ‘associazione di volontari, composta da commercialisti e avvocati, che predispone Piani di ristrutturazione del debito che portano ad abbattimenti del debito o di ristrutturazione delle aziende e abbiamo già ottenuto sentenze del Tribunale di Catania, ma non solo. La legge 3 del 2012 prevede che il cittadino abbia un tenore di vita dignitoso. Del reddito disponibile, la prima fetta è ciò che mi serve per vivere in maniera dignitosa, la differenza è destinata al pagamento del debito, facendo un offerta complessiva al creditore e operando attraverso il tribunale. Entro un mese attiveremo uno sportello ad Acireale, che sarà gestito da personale formato e raccoglierà gratuitamente il bisogno e la domanda dei cittadini e delle aziende sovra indebitati e vorremmo che diventasse riferimento per tutto il territorio dell’acese. Contemporaneamente lavoreremo per dare risposte concrete ai cittadini, coinvolgeremo le associazioni locali di avvocati e commercialisti, perché abbiamo l’ambizione condivisa con il sindaco Barbagallo e l’onorevole D’Agostino, di avere ad Acireale l’Organismo di Composizione della Crisi, che potrà essere il primo in Italia e avrà come territorio di competenza l’intero territorio del Tribunale di Catania››, ha spiegato il presidente dell’associazione “I Diritti del Debitore”, Salvatore Alessandro.

‹‹Ad una previsione normativa rivoluzionaria che riequilibra i rapporti tra enti creditizi e cittadini che potranno essere assistiti dalle istituzioni pubbliche, segue l’iniziativa tempista del comune di Acireale, certamente primo in Sicilia ad attivarsi, che così assume una grande responsabili nei confronti della comunità. Durante il periodo di formazione e accreditamento del gruppo che poi valuterà i casi, occorre però subito predisporre la struttura comunale che deve poter accogliere le istanze in una prima fase con discrezione, competenza ed efficienza››, ha dichiarato il deputato regionale Nicola D’Agostino.

delibera
scheda

U.S. Licia Castorina
Acireale, 29 maggio 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...