ACIREALE, DEFINITO IL CRONOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI DI RICOSTRUZIONE DOPO LA TROMBA D’ARIA DEL 5 NOVEMBRE

Il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo, ha incontrato oggi pomeriggio al Palazzo del Turismo il dirigente generale del Dipartimento regionale di Protezione Civile, Calogero Foti, per definire il cronoprogramma degli interventi di ricostruzione dopo la tromba d’aria del 5 novembre.

‹‹Ringrazio il Dipartimento regionale di Protezione Civile, che ci è stato vicino fin dal primo momento e il dirigente Calogero Foti, che oggi ci dà ulteriore testimonianza del sostegno della Regione. E’ stato un incontro proficuo, con i progetti definitivi ed esecutivi alla mano abbiamo definito  il cronoprogramma degli interventi e abbiamo avuto una previsione precisa degli importi necessari per il ripristino delle opere pubbliche che, considerati anche i risparmi sui bandi di gara, ci lascia la possibilità di  assegnare un contributo ai cittadini che dormono fuori dalle loro case o nelle case ancora danneggiate e vogliamo farlo prima che arrivi la stagione invernale.  Ci siamo dati dei tempi da rispettare, sono certo che già la prossima settimana arriveranno i primi decreti, che ci consentiranno di procedere con i bandi e avviare i lavori di ricostruzione››, ha detto il sindaco Roberto Barbagallo.

Erano presenti all’incontro anche il dirigente responsabile del Servizio regionale di Protezione Civile per la provincia di Catania, Giovanni Spampinato, il deputato regionale Nicola D’Agostino e il deputato regionale Angela Foti.

‹‹Per ricostruire la città dobbiamo ricorrere solo alle somme che siamo riusciti a recuperare dalla finanziaria regionale. Acireale ha subito sicuramente danni superiori rispetto ai 3 milioni, ma purtroppo siamo stati abbandonati dallo Stato e diventa complicato gestire il rapporto con la città, ma ci faremo bastare questi soldi per ricostruire le opere pubbliche: il Teatro Maugeri, il Palavolcan,  gli impianti d’illuminazione, le strade, le scuole, le chiese, che devono essere necessariamente riportate allo stato iniziale o messe in una condizione di maggiore sicurezza, e tutto questo sarà fatto secondo un cronoprogramma appena definito che dovrà essere completato entro l’anno››, ha dichiarato Nicola D’Agostino.

‹‹Sono state eseguite le diverse procedure per portare avanti il piano di rientro dopo la tromba d’aria che ha interessato il territorio di Acireale. Sono stati definiti i tempi, le priorità d’intervento e sono stati esaminati i singoli interventi  e abbiamo trovato piena sintonia con quanto proposto dal Comune, affinché il cronoprogramma degli interventi possa essere immediatamente attuativo e quindi si possa porre fine a questa vicenda che ha particolarmente colpito la città e i cittadini acesi››, ha dichiarato il dirigente generale del Dipartimento regionale di Protezione Civile Calogero Foti.

U.S. Licia Castorina
Acireale, 9 giugno 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...