FREE GREEN SICILIA, MENU’ VEGETARIANO DI CAPODANNO

Free Green Sicilia propone un menù per il Capodanno libero da crudeltà.
Free Green Sicilia propone  uno dei tantissimi menù  libero da crudeltà  per festeggiare pacificamente il Capodanno senza sacrificare la vita di altri animali che come l’uomo hanno il sacrosanto diritto  di poter vivere felicemente e  in armonia con la natura la loro vita  su questa terra.

Un menù vegetariano semplice, sano, gustoso e completo  da preparare con amore e consapevolezza perché la cucina vegetariana è per tutti e contro ogni forma di crudeltà.

MENU’ PER 5 PERSONE

Antipasti
Spiedini con hummus di ceci
Tagliare a dadini 200 gr di tofu fresco, 1 peperone rosso e 1 giallo; denocciolare delle olive verdi e nere e lavare delle foglie di rucola e delle cipolline sottaceto. Preparare gli spiedini alternando le verdure, le olive ed il tofu. Per insaporirli immergerli in una marinata preparata con 8 cucchiai di olio, 1 cucchiaio di aceto di mele, sale, rosmarino, timo, origano, alloro ed 1 spicchio di aglio tritato. Porli in forno finché le verdure non saranno cotte. Nel frattempo preparare l’hummus: ridurre a crema 100 gr di ceci già cotti, aggiungere un po’ della loro acqua di cottura, uno spicchio di aglio tritato, 100 gr di tahin, il succo di un limone, un pizzico di sale e qualche goccia di shoyu; mescolare bene. Servire gli spiedini accompagnati dall’hummus.

Sformato di zucchine e lenticchie
Tritare una carota, una cipolla ed il prezzemolo; metterli in una casseruola con poco olio e far soffriggere. Unire 500 gr. di zucchine a pezzettini, 200 gr. di lenticchie precedentemente ammollate e lessate, un pizzico di sale. A cottura ultimata aggiungere una tazza di besciamella (fatta solo con latte di soia e farina), versare il composto in uno stampo unto con olio e cuocere in forno a bagno maria per 45 min.

Primi
Lasagne al pesto e melanzane
Preparare il pesto vegetale tritando insieme basilico, aglio, pinoli, sale e olio (in proporzione alla quantità di lasagne). Rosolare le melanzane a fette su una piastra o in una pentola antiaderente. Cuocere le lasagne in acqua bollente salata, quindi distenderle su un canovaccio e lasciarle asciugare. Preparare la besciamella: 50g di olio a cui andranno aggiunti 50g di farina semi-integrale e 500g di latte di soia; portare a bollore e, sempre mescolando, cuocere per 10 minuti a fuoco minimo; a fine cottura aggiungere noce moscata, sale (per ottenere una besciamelle più liquida aggiungere del brodo vegetale; se si vuole ottenere più besciamella, aumentare le dosi tenendo presenti le proporzioni, es.: 80g, 80g di farina, 800g di latte, ecc.). Ungere una teglia con poco olio ed iniziare con uno strato di lasagne, seguito da uno di pesto, alcune fette di melanzane e la besciamella, e così via fino all’ultimo strato, che dovrà risultare ben coperto di besciamella. Infornare per 20-25 minuti a 180°.

Cous cous con sugo di verdure (piatto tunisino)
Tagliare quattro zucchine e cuocerle con un filo d’olio in una casseruola aggiungendo qualche forchettata di alghe a piacere. A parte preparare il sugo di verdura lasciando soffriggere in poco olio una cipolla, tre spicchi d’aglio, qualche pomodoro ben maturo, basilico, prezzemolo, cumino, un pizzico di curry e del peperoncino; lasciare cuocere per circa un’ora, aggiustando di sale. Quando pronto, preparare il cous cous (secondo indicazioni presenti sulla confezione). Mescolare insieme cous cous, sugo e zucchine oppure disporli separatamente nello stesso piatto.

Secondi e contorni
Topinambur in tegame
Spazzolare 500 gr. di topinambur sotto l’acqua corrente, asciugarli e tagliarli a piccoli tocchetti. Tritare uno spicchio di aglio, metterlo in un tegame antiaderente con prezzemolo e olio; soffriggere, unire timo, maggiorana e topinambur. Mescolare e cuocere finchè il topinambur sarà tenero; salare e servire.

Fagiolini alla pizzaiola
Cuocere in abbondante acqua salata 500g di fagiolini e scolarli. In una padella dorare 2 spicchi d’aglio nell’olio, aggiungere salsa di pomodoro, origano e sale e lasciar cuocere per 15/20 min. In ultimo unire i fagiolini e lasciarli insaporire.

Dolci
Mousse di caffè
Ingredienti: 0,5 l di latte di riso, 2 C di caffè ai cereali solubile, 2,5 C di agar agar, 2 C di crema di nocciole scura, 1 pz di sale, 2-3 C di kuzu o arrow-root, foglioline di menta per guarnire.
Preparazione: mettere il latte in una pentola con l’agar agar e portare lentamente ad ebollizione per far sciogliere l’alga. Aggiungere il caffè e mescolare bene con una frusta; mettere il sale e la crema di nocciole e amalgamare bene. In poco latte freddo sciogliere il kuzu ed aggiungerlo al latte e caffè sempre continuando a mescolare. Spegnere e disporre il composto in una teglia e far raffreddare. Quando è ben freddo frullare e servire in coppette guarnendo con foglioline di menta fresca.

Pere al cioccolato
Ingredienti: 4 pere, ½ T di uvetta messa in ammollo, ½ T di nocciole tostate, ½ c di vaniglia in polvere, 3 C di crema di nocciole, 4 C di sciroppo d’acero, ½ bicchiere di latte di riso.
Preparazione: togliere il torsolo delle pere cercando di non romperle. Preparare il ripieno frullando le uvette, le nocciole e la vaniglia ottenendo un impasto cremoso. Riempire le pere e infornarle a forno caldo a 180° per 15 minuti. Intanto mescolare bene la crema di nocciole con lo sciroppo d’acero e il latte di riso ottenendo una crema che sarà versata sulle pere al momento di servirle.

Alfio Lisi, portavoce
Free Green Sicilia, 30 dicembre 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...