ACIREALE, BILANCIO PARTECIPATO 2016

Anche nel 2016 il Comune di Acireale avrà un bilancio partecipato, un processo di democrazia diretta, attraverso il quale i cittadini partecipano alle decisioni che riguardano l’utilizzo e la destinazione delle risorse economiche dell’ente, uno strumento innovativo di stimolo e di condivisione della vita politica ed amministrativa del proprio territorio.

Il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo, comunica che la giunta comunale con la delibera 3 del 14 gennaio 2016, ha approvato le linee guida del bilancio partecipato 2016.  La scheda di adesione è stata già pubblicata sul sito del Comune di Acireale. I cittadini che vorranno contribuire alla stesura del bilancio partecipativo, formulando proposte per far sì che si trasformino in fatti e realizzazioni concrete, dovranno compilare l’apposita, che può essere scaricata dal sito internet del Comune http://www.comune.acireale.ct.it  oppure ritirata negli uffici comunali di corso Sicilia 65.

Le proposte potranno essere inviate tramite servizio postale, (lettera o raccomandata), tramite posta elettronica ordinaria a bilanciopartecipato@comune.acireale.ct.it, oppure consegnate presso l’ufficio protocollo del Comune, in via degli Ulivi entro venti giorni dalla data di pubblicazione.

‹‹Sono invitati a partecipare tutti i cittadini, le associazioni, gli enti del territorio comunale, che vorranno essere parte attiva delle politiche pubbliche. L’esperimento avviato nel 2015 è stato entusiasmante per noi amministratori e intendiamo continuare a riconoscere alla cittadinanza il diritto e il potere di dare indirizzo ad un parte del documento finanziario dell’ente pubblico.  Invito chiunque abbia delle idee e dei progetti strategici da suggerire per la nostra città a scaricare la scheda dal sito del Comune e a contribuire al nostro secondo bilancio partecipato. E’ importante che tutti insieme comprendiamo che l’ente pubblico non è solo erogatore di servizi, regolamenti, limiti, sanzioni. Il bilancio partecipato eleva l’ente a organizzatore della convivenza civile nella più ampia accezione sociale››, dice il sindaco, Roberto Barbagallo.

«Per il secondo anno consecutivo una delle prime azioni amministrative è l’avvio della procedura per il bilancio partecipato. Invito i cittadini a rispettare il termine dei venti giorni a partire da oggi, termine stretto in quanto è auspicio dell’amministrazione approvare il bilancio di previsione entro i primi mesi del 2016, dichiara l’assessore Oliva-. Tutte le proposte che rispetteranno le linee guide inserite nella delibera saranno esaminate in appositi tavoli tecnici a cui siederà, nel massimo rispetto della trasparenza, il rappresentante eletto dall’assemblea dei cittadini».

lineeguida

U.S. Licia Castorina
Acireale, 15 gennaio 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...