ACIREALE, IL SOTTOSEGRETARIO DEL MIUR INAUGURA LA PALESTRA DEL LICEO CLASSICO E INCONTRA I DIRIGENTI DELLE SCUOLE

La visita del sottosegretario del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Davide Faraone, ad Acireale si è aperta con un incontro informale con i dirigenti scolastici, nella biblioteca del liceo scientifico Archimede, promosso dal deputato regionale acese Nicola D’Agostino e dal sindaco Roberto Barbagallo.

«Ringrazio il sottosegretario per aver accettato l’invito a questo momento di confronto con gli istituti scolastici del nostro territorio. Abbiamo voluto che potesse conoscere la realtà di Acireale, che storicamente è un punto di riferimento della formazione in Sicilia,- ha dichiarato il sindaco, Roberto Barbagallo-. Il governo Renzi sta cambiando il mondo della formazione e sta dando tanto alla scuola. Acireale ha beneficiato di diverse misure per l’edilizia scolastica, nel 2015 siamo riusciti ad ottenere circa 6 milioni per la messa in sicurezza e la riqualificazione degli edifici scolastici acesi e sono sicuro che il nostro territorio avrà già quest’anno altre opportunità. Abbiamo 32 plessi sparsi nel nostro territorio, abbiamo necessità di razionalizzare l’offerta formativa e le risorse e di avere strutture funzionali e sicure».

«Acireale ha una lunga e grandissima tradizione, da secoli la formazione ha un punto di riferimento nella nostra città. Avevo il piacere di far toccare con mano al sottosegretario la nostra realtà, fargli incontrare i nostri dirigenti per conoscere la loro qualità e avere un confronto umano sulla questione scuola, che non può essere affrontata solo da un punto di vista burocratico. In questi anni, con il sindaco e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Adele D’Anna siamo riusciti a difendere le autonomie dei nostri istituti, abbiamo fatto un buon lavoro per il nostro grande patrimonio», ha sottolineato Nicola D’Agostino.

«Queste occasioni di confronto sono per noi importantissime, c’è bisogno di una corretta comunicazione e le richieste che arrivano dalle realtà e dagli enti locali sono tante. Il governo nazionale si è impegnato ad offrire servizi che corrispondano alle tasse pagate dalle famiglie,- ha detto il sottosegretario Faraone-. La legge 107 è una buona norma, ma deve fare i conti con le naturali difficoltà iniziali e ciò che emerge dal dialogo con insegnanti e dirigenti è fondamentale. A breve partirà il concorso per assunzione di 180 mila insegnanti e stiamo individuando nuove risorse per la sicurezza degli edifici scolastici».

Subito dopo l’incontro con i dirigenti scolastici all’Archimede, il sottosegretario, il deputato regionale acese, il sindaco e i componenti della giunta hanno partecipato alla “Notte nazionale del liceo classico”, nell’istituto Gulli e Pennisi diretto da Elisa Colella.  L’evento giunto alla seconda edizione, promosso dallo storico liceo classico acese, ideato dal docente Rocco Schembra, con il sostegno della dirigente Elisa Colella, ha coinvolto ieri 235 licei classici in tutta Italia. Nell’occasione è stata inaugurata la nuova palestra dell’istituto.

«Complimenti per l’eccellente manifestazione, che fa onore ad Acireale e al suo storico istituto in tutta Italia e auguri alla scuola, agli studenti e ai docenti per la nuova palestra, che abbiamo atteso per decenni. Complimenti per un istituto che riesce a dimostrare vivacità e risultati concreti», ha dichiarato il sindaco Roberto Barbagallo.

U.S. Licia Castorina
Acireale, 16 gennaio 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...