FREE GREEN SICILIA, LA CORTE COSTITUZIONALE DA VIA LIBERA AL REFERENDUM CONTRO LE TRIVELLAZIONI

UN’ALTRA SCONFITTA PER CROCETTA E IL GOVERNO REGIONALE SEMPRE ULTIMO FRA LE RESTANTI REGIONI ITALIANE

Un’altra sconfitta politica e morale per l’irresponsabile e politicamente incapace Governatore della Sicilia Crocetta, anche la Corte costituzionale dopo la Cassazione dà ragione alle 10 regioni coinvolte ( tranne la Sicilia come sempre ai margini delle scelte civili e ambientaliste delle restanti regioni)  che si sono opposte alle trivellazioni del mare al fine di cercare petrolio con il conseguente inquinamento del nostro mare e delle nostre coste.

L’ambiguità e l’irresponsabilità con cui il Governo regionale  ha affrontato il problema delle trivellazioni del nostro mare non paga mai e ci condanna ancora una volta agli ultimi posti tra le regioni italiane  più evolute sotto ogni profilo, se non per quegli aspetti paesaggistici, naturalistici  e storici unici che non sono merito di questo ipocrita governo né di quelli  che si sono susseguiti da decenni e sempre a danno della Sicilia.

Diametralmente opposto il comportamento coraggioso e responsabile di ben 10 governatori di altrettante Regioni (Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Veneto)   che non solo si sono opposti alla legge di Stabilità in merito alla trivellazione del loro mare, legge che è stata modificata dal Governo nazionale per andare incontro ai requisiti referendari,  ma hanno proposto dei requisiti referendari per chiedere ai loro cittadini di esprimersi (mentre Crocetta si è defilato con la coda fra le gambe!).

Una vera vittoria per quelle Regioni che si sono opposte alle trivellazioni a mare ed una ulteriore sconfitta politica e morale oltre che civile ed ecologica per Crocetta ed il suo Governo regionale che si sono svenduti la Sicilia ai potentati economici di turno e il tutto a danno del nostro mare , delle  coste, del  paesaggio e dunque del turismo unico vero ‘petrolio’ per la nostra terra.

Alfio Lisi, portavoce
Free Green Sicilia, 20 gennaio 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...