ACIREALE, ALL’ITIS FERRARIS FINO AL 4 MARZO LA MOSTRA “VIOLATE” DI LELIO BONACCORSI

In occasione dell’evento “Un giorno in più”, contro la violenza di genere, ideato nell’ambito della campagna nazionale contro il femminicidio, “Posto occupato”, l’assessorato alle Pari Opportunità, retto da Adele D’Anna, e l’editrice messinese Maria Andaloro, fondatrice di “Posto occupato”, in collaborazione con l’Itis Galileo Ferraris, propongono ad Acireale “VIOLATE”, la mostra itinerante composta da 10 tavole, in cui il fumettista messinese Lelio Bonaccorso illustra tutte le facce della violenza sulle donne.

La mostra è stata inaugurata stamattina nell’Istituto di via Trapani alla presenza dell’assessore alle Pari Opportunità Adele D’Anna, del dirigente scolastico dell’Itis Ferraris, Patrizia Magnasco, del vicepreside, Andrea Musumeci e degli alunni dell’istituto.

Un messaggio è arrivato da Vera Squatrito, madre di Giordana Di Stefano, che non ha potuto essere presente all’inaugurazione, ma ha voluto sottolineare: «Ringrazio la scuola e ringrazio col cuore l’assessorato alle Pari Opportunità di Acireale per questa iniziativa, per quelle già organizzate e per quelle che organizzerà. Ogni gesto fatto per sensibilizzare i giovani e la comunità è importantissimo. La violenza sulle donne è un problema che tocca direttamente o indirettamente ognuno di noi. Posto Occupato ha dato un segnale forte alla società, noi vicini alle vittime dobbiamo ricordare sempre alle donne di essere forti, di reagire e di denunciare».

“Violate” sarà aperta al pubblico fino al 4 marzo dalle 15.00 alle 19.00, il 3 marzo, giorno in cui si svolgono le Olimpiadi di matematica, sarà visitata dai genitori degli alunni dell’istituto.

«Abbiamo voluto che la mostra fosse organizzata in una scuola perché riteniamo che bisogna lavorare tanto con i ragazzi per promuovere la cultura del rispetto del corpo della donna e della relazione d’amore. Purtroppo è in crescita il fenomeno del teen dating violence, il primo rapporto d’amore è vissuto con elementi di violenza tra i giovanissimi e in Italia il 10% delle ragazze sotto i sedici anni subisce un violenza fisica o psicologica,- ha dichiarato l’assessore D’Anna-. Dobbiamo essere ancora più pregnanti nel far comprendere ai ragazzi che l’amore ha bisogno di carezze, non di violenza. Ringrazio il Ferraris che ha sposato in pieno questa causa e ha aperto la mostra alla città».

Al centro della mostra c’è un POSTO OCCUPATO, in memoria delle vittime di femminicidio. Le tavole esposte propongono scene di violenza rappresentata in modo a volte manifesto a volte ambiguo: sarà compito dell’osservatore leggere i contenuti e soprattutto rispondere alla provocazione con il proprio lavoro di riflessione e discussione.

«Abbiamo accolto questa iniziativa con grande entusiasmo, perché perfettamente coerente con le finalità educative e formative dell’Istituto. La scuola è presidio di conoscenza per tutta la comunità, è braccio destro dell’ente locale per educare e far crescere la comunità, – ha sottolineato il dirigente scolastico Patrizia Magnasco-. Qui nelle aule insegniamo ogni giorno ai nostri ragazzi che il rapporto d’amore o d’amicizia si fonda sul rispetto e sulla delicatezza e che anche gli atteggiamenti maneschi goliardici vanno evitati, non portano a nulla di buono».

Ogni tavola è corredata di fogli e post-it, tutti coloro che visitano la mostra potranno lasciare pensieri e commenti.

Tutto il materiale verrà raccolto e rielaborato in occasione del prossimo 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

U.S. Licia Castorina
Acireale, 29 febbraio 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...