ACIREALE, ERALAVO’

Da Eralavò:

“I Motti” prendono vita. Domenica 22 Maggio il quartiere Suffragio di Acireale, da tutti conosciuto come “i Motti”, ospiterà la seconda edizione di Eralavò – Festival delle Storie, manifestazione organizzata dal centro culturale Mistero Buffo con il contributo del Comune di Acireale ed il supporto di The Mescan e Malvarosa.

Dalla scrittura alla musica, passando per il teatro e le arti visive, la manifestazione si propone di coinvolgere il pubblico nell’esperienza del racconto attraverso diverse forme di narrazione.

Già dalla mattina un assaggio di Eralavò, con un tour letterario del quartiere a cura del gruppo teatrale “L’altro me”che, con le sue guide appostate lungo il percorso che va dal teatro Bellini alla Fortezza del Tocco, illustrerà la storia del quartiere dando voce ai racconti di Italo Spada e Antonino Leotta, scrittori acesi che hanno saputo ricordare “i Motti”.

Dalle 16.00 il via alle altre attività previste dal programma, fino alla mezzanotte. Nella prima parte del pomeriggio, attività rivolte ai bambini, chiamati all’ascolto, alla partecipazione ed alla creazione di loro storie con il supporto di trampolieri, palloncini, teatrini e tanto altro ancora.

La seconda parte coinvolgerà anche un pubblico più adulto nella fruizione e nell’invenzione di nuove finzioni. Libri viventi, story cubes, laboratori d’arte e scrittura creativa saranno alcune tra le proposte pensate per stimolare la creatività dei partecipanti. Storie cantate e recitate, memoria orale, fotografia, video, musica faranno rivivere uno dei quartieri più belli e dimenticati di Acireale. Eralavò è quindi un’occasione per ridare voce e vita a uno spazio carico di memoria, custode, per troppo tempo silenzioso, della storia della nostra città.

Un’altra iniziativa promossa da Eralavò – Festival delle Storie, prevede la costruzione e la collocazione permanente di tre librerie per scambio libri nella città di Acireale, situate in Piazza S. M. del Suffragio, Piazza Duomo e Piazza Garibaldi.

L’idea prende spunto dall’iniziativa “Little free library” nata negli Stati Uniti nel 2009, grazie a un’iniziativa di Todd Bol, che s’inventa una biblioteca che tutti possono contribuire ad arricchire con propri libri, così da rigenerare sempre la quantità di titoli presenti.

I luoghi sono stati scelti per la vicinanza di spazi verdi e/o panchine o luoghi in cui potersi fermare a leggere nonché per la loro centralità e rilevanza turistica. Le librerie verranno collocate il 22 maggio 2016, data della manifestazione Eralavò – Festival delle Storie.

U.S. Licia Castorina
Acireale, 18 maggio 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...