ACI SANT’ANTONIO RIPARTE, MA CHE ACQUA BEVIAMO?

E’ questa la domanda che i soci dell’associazione Aci Sant’Antonio Riparte hanno rivolto al sindaco di Aci S. Antonio.

Infatti da circa un mese l’acqua che fuoriesce dai rubinetti è di colore biancastro e spesso di strano odore, cosa che ha procurato sconcerto e preoccupazione tra gli utenti santantonesi facendo lievitare l’acquisto di acqua minerale in bottiglia.

Per questo motivo i soci dell’Associazione Aci Sant’Antonio Riparte, hanno chiesto al Sindaco che vengano pubblicati sul sito istituzionale del comune (così come avveniva negli anni novanta durante l’Amministrazione Presti con la pubblicazione all’Albo Pretorio) le analisi chimico-fisico-batteriologiche  effettuate periodicamente dall’Azienda Sanitaria Locale e quelle realizzate dall’ente erogatore Acoset, siano esse controllo di routine o controllo di verifica.

Vi è contenuta inoltre la richiesta di conoscere quali sono i pozzi di approvvigionamento e quali sono i punti di prelievo per le analisi.

Tutto ciò per ridare un minimo di serenità a chi utilizza il prezioso liquido, dal costo non indifferente, ed è magari costretta a pagare un ulteriore aggravio per l’acquisto di acqua minerale imbottigliata.

richiesta

Associazione Aci Sant’Antonio Riparte
Aci Sant’Antonio, 07 ottobre 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...