SANTA VENERINA, PRESUNTI FURTI DEL CARTONE ESPOSTO DALLE ATTIVITA’ COMMERCIALI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Il Vicesindaco ed assessore all’Ecologia Giuseppe Fresta,  con una nota indirizzata ai Carabinieri ed alla ditta che svolge il servizio di raccolta e spazzamento sul territorio del Comune,  segnala che alcuni commercianti del territorio hanno manifestato il sospetto che possano essere in atto furti degli imballaggi in cartone che le stesse attività commerciali espongono normalmente per il conferimento al sistema di raccolta dei rifiuti urbani.

In altre parole – ed il fatto è confermato anche dai dati costantemente monitorati dall’ufficio ecologia –  esiste la probabilità che ignoti si impossessino sistematicamente del cartone esposto dai commercianti prima che gli operatori del servizio di raccolta completino i loro giri quotidiani e settimanali.

Il vicesindaco Fresta chiede, pertanto, alla ditta appaltatrice del servizio di avviare un monitoraggio della raccolta del cartone responsabilizzando ulteriormente gli operatori ed invitando gli stessi a contrattare con i singoli commercianti le migliori modalità temporali e logistiche per il loro ritiro.

Con tale azione si vuole scongiurare la probabilità che gli operatori ecologici forniscano ai commercianti indicazioni fuorvianti, di dubbia valenza e soprattutto in discordanza con le modalità di raccolta stabilite dal Comune di Santa Venerina, poiché ciò andrebbe a favore e non in contrasto con l’attività illecita di furto del cartone operata da ignoti.

Il riciclaggio del cartone raccolto in maniera selettiva e differenziata produce,  infatti, un considerevole ricavo per l’ente comunale e, pertanto, gli episodi di furto costituiscono un danno economico non irrilevante per tutta la comunità.

Si precisa altresì che l’amministrazione comunale non intende dichiarare come effettivo ciò che ad oggi è soltanto un fatto presunto, conservando grande stima per gli operatori della Clean Up s.r.l. che quotidianamente svolgono il proprio servizio con abdicazione e risultati sempre crescenti.

Ad oggi infatti il Comune di Santa Venerina ha superato la soglia del 50% di raccolta differenziata arrivando a picchi settimanali prossimi al 60%.

“A breve annuncia il vicesindaco Fresta –  sarà consegnato a tutti i cittadini un opuscolo con indicate le corrette modalità di conferimento per ogni giorno di raccolta e sarà valutata la messa in atto di un nuovo calendario che preveda il raddoppio da uno a due dei passaggi settimanali della plastica, l’aumento di un passaggio settimanale per il rifiuto organico, e la riduzione ad un unico ritiro settimanale per il rifiuto secco residuo (indifferenziato)”.

Oltre a questo sarà valutato anche l’abbandonato dell’accoppiamento vetro-metallo a favore di quello plastica-metallo, con la conseguenza di ottimizzare i ricavi e raddoppiare anche la frequenza della raccolta dei metalli da imballaggi (alluminio e acciaio).

L’azione di segnalazione si inserisce pertanto in un contesto più ampio di azioni messe in campo dall’amministrazione comunale per raggiungere, già entro il 2017, la soglia del 65% prevista per legge.

U.S. Rosalba Mazza
Santa Venerina, 24 marzo 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...