ACIREALE, IN ESTATE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA DEGLI INDUMENTI USATI

Stamattina al Palazzo di Città il sindaco Roberto Barbagallo e l’assessore alle Politiche Ambientali Francesco Fichera hanno incontrato la stampa per fare un resoconto sul piano della raccolta differenziata porta a porta ad Acireale, dopo l’avvio del servizio nelle frazioni a mare, e annunciare alcune novità.

«Con l’avvio lunedì scorso delle zone 22, 23, 24 e 25 abbiamo coperto il 63% delle utenze del territorio comunale. Le frazioni a mare hanno risposto benissimo, i cittadini sono stati straordinari, attentissimi e stanno anche monitorando che il conferimento sia fatto in modo adeguato. Resta purtroppo qualche caso di abbandono di rifiuti in strada, come a Stazzo all’incrocio tra via Porpetto e via Terre Liberate e stiamo bonificando le zone di via Rinascita e via Quasimodo. Il piano procederà speditamente. Ogni lunedì avvieremo il porta a porta in nuove zone, a cominciare da lunedì 12 giugno con la zona 11e stiamo già completando la consegna dei kit a San Cosimo e in via degli Ulivi. Entro luglio contiamo di coprire tutto il territorio,- ha dichiarato l’assessore Fichera-. Informiamo inoltre i cittadini che stiamo rimuovendo tutti i contenitori per gli indumenti usati, perchè diventati ricettacolo di rifiuti. Questo in vista dell’avvio del nuovo servizio di raccolta, che partirà ad agosto. Dato che presto il piano sarà completato, stiamo procedendo ad eliminare anche le campane di raccolta del vetro, anche quelli purtroppo diventati microdiscariche».

L’assessore Fichera ha inoltre comunicato che gli uffici sono al lavoro per scovare gli evasori della Tari. Grazie ad un incrocio di dati si è riusciti ad individuare ben 500 posizioni, che l’Ufficio Tributi sta verificando singolarmente.

Il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento della frazione tessile di indumenti usati, mediante il conferimento in raccoglitori collocati sul territorio comunale è stato affidato ad una ditta pugliese. Il disciplinare di gara prevedeva, a differenza del passato, un contribuito annuo in favore del Comune di Acireale.

«La nuova darà un contributo al Comune un contributo di 12 mila euro all’anno e riteniamo sia doveroso che l’ente pubblico recuperi il possibile, -ha sottolineato il sindaco-. Voglio ribadire che il buon andamento della raccolta differenziata è un successo per tutti, perché questa non è la scommessa dell’amministrazione Barbagallo, ma è la scommessa della città e dei cittadini che fanno bene la differenziata. Questa amministrazione l’anno scorso ha ridotto la Tari del 10%, quest’anno la riduzione in bolletta è stata del 20%. Cerchiamo di perseguire insieme un obiettivo comune e che i cittadini ci aiutino non solo conferendo correttamente i rifiuti, ma anche combattendo e segnalando i fenomeni di abbandono dei rifiuti in strada».

U.S. Licia Castorina
Città di Acireale, 01 giugno 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...