ACIREALE, MERCOLEDI’ 21 GIUGNO MUSICA CLASSICA, JAZZ E PERCUSSIONI NEL CUORE DEL CENTRO STORICO CON FESTA DELLA MUSICA 2017

Mercoledì 21 giugno Acireale aderisce alla Festa Europea della Musica.

Nel centro storico si susseguiranno tre concerti da non perdere.
Ore 20:00 Teatro Bellini – ORCHESTRA GIOVANILE Istituto Bellini
Ore 21:30 Piazzo Duomo – JAZZLAB Istituto V. Bellini
Ore 22:30 Arco del Vescovo – PERCUSSIO MUNDI.

Stamattina al Palazzo di Città di Acireale l’assessore alle Attività Culturali Antonio Coniglio, il presidente dell’associazione culturale Sajamastra, (promotrice dell’evento), Giovanni La Rosa, con il direttore artistico Angelo Privitera, hanno presentato la manifestazione alla stampa.

«Il ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha voluto che le città si aprissero alla musica. In Italia 542 città aderiscono alla Festa Europea della musica e tra queste ci sarà anche Acireale. L’associazione sta cercando di andare al passo con l’Europa e stiamo cercando di dare una mano allo sviluppo della città con proposte culturali a cui crediamo. Acireale ha i luoghi giusti per questo genere di manifestazioni e la musica nelle piazze è segno di civiltà e di unione», ha dichiarato Giovanni La Rosa.

«L’obiettivo principale di queste manifestazioni deve essere sempre quello di valorizzare i giovani talentuosi. Abbiamo voluto che il cuore del centro storico di Acireale diventasse cornice di tre concerti, ciascuno di 50 minuti, poco distanti l’uno dall’altro.  Il primo si terrà davanti al nostro famoso Teatro Bellini, che l’Amministrazione comunale ha recentemente riportato all’attenzione della città-, ha spiegato il direttore artistico Angelo Privitera-. Noi speriamo che Acireale torni alla vivacità musicale che è propria della sua storia. Apriremo il concerto con l’Inno alla Gioia, nel mostro piccolo vogliamo dare un segno della nostra unione all’Europa».

«La nostra scommessa è recuperare l’Acireale della “Sonnambula” al Bellini e l’Acireale del jazz, quei pezzi dell’identità culturale cittadina dimenticati. Acireale non è solo la città del Carnevale, la storia ci racconta di una città che attraeva le eccellenze musicali e artistiche. Per questo ringraziamo Sajamastra e il maestro Angelo Privitera che ci danno l’opportunità di recuperare pezzi di questa tradizione e che aderiscono al progetto città. Questo è già un segnale che stiamo facendo qualcosa di positivo», ha sottolineato l’assessore Coniglio, che ha annunciato anche l’imminente festival Jaci Jazz, in programma il 7, l’8 e il 9 luglio.

schede

U.S. Licia Castorina
Città di Acireale, 19 giugno 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...