ACIREALE, ARRIVANO 2 MILIONI PER LA RIQUALIFICAZIONE SOCIALE DI S.COSMO-LORETO-BALATELLE

Un’area attrezzata con stazioni per esercizi a corpo libero, anfiteatro, bambinopoli e campi sportivi, la messa in sicurezza del viale Cristoforo Colombo nel tratto compreso tra via Loreto e via Lazzaretto, il nuovo parco avventura Belfrontizio, che sarà gestito dai gruppi scout di Acireale, il completamento del salone parrocchiale dei Santi Cosma e Damiano e un percorso pedonale di collegamento tra gli interventi, un’area a parcheggio per bus navetta e autovetture con rotatoria di sicurezza tra viale Cristoforo Colombo e via degli Ulivi e l’ex scuola materna di San Cosmo che diventa “Scuola dei Mestieri”.

Nuova vita per un’intera zona della città!

Il progetto del Comune di Acireale è stato finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per 1.997.000 euro ed è undicesimo tra 451 Enti nella graduatoria del Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate.

Stamattina al Palazzo di Città il sindaco Roberto Barbagallo ha illustrato alla stampa i dettagli del progetto.

«E’ un progetto molto complesso, realizzato dai nostri uffici con grande impegno, ci consentirà di ridisegnare il quartiere di San Cosmo con servizi, aree conviviali e spazi di aggregazioni, coinvolgendo la comunità e le associazioni, tra cui gli scout a cui vorremo assegnare la gestione del nuovo parco Belfrontizio, che diventerà un vero e proprio parco avventura, – ha spiegato il primo cittadino-. Il progetto era rimasto in sospeso, lo abbiamo ripresentato circa due anni fa e finalmente viene approvato e finanziato. La graduatoria ci vede undicesimi tra i 46 progetti finanziati. Quindi siamo molto soddisfatti, continua la striscia positiva, continuiamo a programmare e intercettare grandi risorse, l’unico modo per realizzare infrastrutture e servizi che potranno cambiare la fisionomia della città».

In conferenza stampa sono intervenuti l’assessore i Lavori Pubblici Nando Ardita, l’assessore all’Urbanistica Francesco Fichera e il deputato regionale Nicola D’Agostino.

«Con l’imminente nomina del nuovo dirigente dell’Area Tecnica speriamo di mettere in esecuzione tutte le opere pronte a partire, la ripavimentazione della Villa, la bitumazione delle strade, la rotatoria del viale Cristoforo Colombo, il percorso ciclopedonale sulla Timpa, i tre interventi di mitigazione del rischio idrogeologico del torrente Lavinaio- Platani. Abbiamo avuto una serie di finanziamenti importanti che ci danno la possibilità di ridisegnare Acireale.  E questo è un altro segnale importante di attenzione che arriva dal governo nazionale, dopo i due finanziamenti sul Tupparello e sul Pattinodromo. In questo caso il progetto ha una funzione sociale importante, va a completare il progetto della Chiesa dei Santi Cosma e Damiano, che feci finanziare anni fa, e mette nelle condizioni un intero quartiere di avere infrastrutture e servizi che permettono l’integrazione col centro-ha ricordato D’Agostino-. Due saranno le direttrici di quest’Amministrazione, con cui mi complimento, le opere pubbliche e che saranno visibili il prossimo anno, e il cambiamento culturale della raccolta differenziata e della ZTL, che ci consentirà di diventare cittadini di serie A, che fino a ieri non eravamo».

decreto
progetto

U.S. Licia Castorina
Città di Acireale, 22 giugno 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...