ACIREALE, IL COMUNE ACQUISISCE IL TRACCIATO DELLA VECCHIA FERROVIA

Il Comune di Acireale ha acquisito da RFI il tratto dismesso in cui nascerà il percorso ciclopedonale della Timpa.

Stamattina al Palazzo di Città è stato siglato l’atto di compravendita, passaggio che dà il via libera al bando di gara per la realizzazione del progetto ACIGREENWAY.

Erano presenti il vicesindaco Nando Ardita, Anna Maria Giammanco per FERSERVIZI, società che si occupa del patrimonio immobiliare di RFI per il sud Italia, il direttore Area Tecnica Santi Domina, l’assessore allo Sport Giuseppe Sardo, il presidente del consiglio comunale Rosario Raneri, il consulente economico Salvo Nicotra e il deputato regionale Nicola D’Agostino.

 L’acquisto dei terreni di pubblica utilità da FERSERVIZI ammonta a 272 mila euro.

Il progetto del percorso ciclopedonale sul vecchio tracciato della ferrovia dismessa nel Comune di Acireale è rientrato tra le azioni dei “Programmi Integrati nelle Aree urbane” della terza fase del Piano di Azione e Coesione” ed è stato finanziato per 771.421 euro dall’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità. L’importante contributo per la realizzazione del progetto si somma ai 194.900 euro a carico del bilancio comunale.

«Vedere concretizzarsi questo progetto è un sogno che si realizza. Oggi questo tratto dismesso della ferrovia, da cui si ammira un panorama straordinario, diventa patrimonio del Comune e questa è una cosa bellissima per la città,- ha dichiarato il vicesindaco Ardita-. Ci siamo riusciti con tanti sacrifici, abbiamo ottenuto un finanziamento importante, per farlo abbiamo rimodulato il progetto e adesso possiamo avviare l’iter per arrivare al bando di gara.  Questi sono risultati tangibili, l’ecomostro è stato abbattuto e presto ci sarà il percorso ciclopedonale, sono fatti concreti di grande attenzione per l’ambiente, che valorizzano la nostra Timpa».

L’opera porterà una profonda rivoluzione per il turismo e la mobilità del territorio, collegando la Riserva Naturale Orientata della Timpa al cuore della città.

«E’ stato faticoso arrivare a questo risultato, abbiamo questo decreto già da due anni e oggi i cittadini di Acireale diventano titolari di questo ex tracciato ferroviario. E’ una scelta precisa che risponde alla richiesta di vivibilità di questa città, fa il paio con la pista ciclabile tracciata lungo il centro storico, la ZTL e la valorizzazione del vero tempio della natura e della cultura della città che è la Riserva della Timpa. Con l’abbattimento dell’ecomostro, la realizzazione del percorso ciclopedonale e l’acquisizione dell’Area Gazzena, procedura in corso alla Regione, si concretizza il progetto preciso del recupero di una Riserva che è stata tale solo nominalmente, ma non è mai stato oggetto di fruizione da parte di acesi e turisti,- -ha precisato Nicola D’Agostino-. Siamo sulla strada giusta per immaginare uno sviluppo sostenibile in termini economici e turistici di questa città, ma queste iniziative sono dedicate innanzitutto ai cittadini acesi, per migliorare la qualità della loro vita».

Il progetto ACIGREENWAY prevede l’acquisizione, la messa in sicurezza e il miglioramento del percorso ciclopedonale che si snoderà su 3,3 chilometri del tracciato dismesso della vecchia ferrovia all’interno della RNO della Timpa, da Acireale, (all’altezza Villa Belvedere), a Santa Maria Ammalati. Un percorso di rara bellezza che segue la morfologia della Timpa e ne valorizzerà i belvederi naturali e le gallerie dell’800, testimonianza architettonica importante.

Grande soddisfazione è espressa dal sindaco Roberto Barbagallo, assente alla stipula dell’atto per motivi istituzionali: «Sarà una vera rivoluzione per Acireale, non solo per l’attrattività turistica, ma per la vita di tutti gli acesi. Porterà la Riserva della Timpa al centro della città e il centro della città alla Riserva della Timpa. Per questo progetto, l’amministrazione comunale e gli uffici hanno lavorato tanto e dobbiamo ringraziare il Dipartimento regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, l’ex assessore regionale Nico Torrisi, con cui avviammo l’iter del progetto, che ha sempre sostenuto il grande impatto che ACIGREENWAY a livello regionale, e l’onorevole Nicola D’Agostino».

acquisizione rfi

U.S. Licia Castorina
Città di Acireale, 17 luglio 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...