ACIREALE, IL 22 E IL 23 LUGLIO IL I “FESTIVAL DELL’OPERA DEI PUPI”

Sabato 22 e domenica 23 luglio ad Acireale appuntamento con il I FESTIVAL DELL’OPERA DEI PUPI.

Nel centro storico sarà un fine settimana inedito, all’insegna della tradizione, dell’arte e dell’artigianato del sud Italia. I mercatini e le botteghe artigianali, dove gli artigiani creeranno i pupi e decoreranno i carretti siciliani, le esibizioni itineranti dei gruppi folk e dei cantastorie faranno da cornice agli spettacoli dell’opera dei pupi e della marionettistica, curati dalle grandi scuole storiche siciliane. Stamattina al Palazzo di Città di Acireale è stato presentato il programma del Festival dell’Opera dei Pupi. Erano presenti il sindaco Roberto Barbagallo, l’assessore al Turismo Antonio Coniglio, il direttore artistico del Festival Nello Caramma, il direttore artistico della Fondazione del Carnevale Giulio Vasta e Saro Strano – Ufficio Cultura del Comune di Acireale.

Ad aprire la conferenza stampa è stato il primo cittadino Roberto Barbagallo: «Continuano le manifestazioni nel centro storico di Acireale. Questa volta si tratta di nuova intuizione su cui puntiamo molto, perché riprende un parte importante della cultura cittadina e siamo certi possa essere molto attrattiva per i turisti. Dedichiamo due giorni alla sicilianità, con l’opera dei pupi, l’arte dei pupari, degli artisti del carretto e alla tradizione dei cantastorie».

«Il Festival si snoderà tra piazza Duomo, corso Umberto e largo Giovanni XXIII. Avremo le botteghe artigianali con pupari importanti e artigiani del carretto e protagoniste saranno quattro compagnie siciliane, i Napoli per Catania, Cuticchio per Palermo, Gargano per Messina e i Paladini per Acireale. L’idea è di mettere a confronto le scuole e far conoscere di anno in anno tutta la tradizione dell’opera dei pupi del sud Italia», ha spiegato Antonio Coniglio.

Giulio Vasta ha illustrato alla stampa i dettagli delle due giornate dedicate alla cultura e al folklore siciliano.

 Momenti clou delle sue giornate saranno:

–          alle ore 20.00 di sabato 22 in Piazza Duomo lo spettacolo di Marionettistica dei F.lli Napoli di Catania e alle 21.00 il talk show L’Opra dei Pupi – Scuole siciliane a confronto-

–          alle 21.30 in Largo Giovanni XXIII lo spettacolo dell’opera dei pupi della famiglia Gargano di Messina

–          alle ore 20.00 di domenica 23 in piazza Duomo lo spettacolo dell’opera dei pupi della compagna Franco Cuticcho di Palermo e a seguire il talk show L’Opra dei Pupi – Scuole siciliane a confronto-

–          alle ore 21.30 in Largo Giovanni XXIII lo spettacolo dell’opera dei pupi della compagnia I Paladini di Acireale.

Nello Caramma ha sottolineato che la bella iniziativa, che consentirà il confronto tra le diverse scuole meridionali, sarà soprattutto utile a tenere in vita la memoria del grande Emanuele Macrì e del padre Mariano Pennisi.

Nel corso delle due giornate nell’Atrio del Palazzo di Città sarà allestita la mostra “Emanule Macrì e la sua storia”, sarà aperto il Museo dei Pupi della tradizione acese di via Alessi e tra corso Umberto e piazza Duomo saranno in esposizione i carretti della collezione Costantino.

U.S. Licia Castorina
Città di Acireale, 20 luglio 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...