SANTA VENERINA, AL VIA DA LUNEDI’ 4 SETTEMBRE IL NUOVO CALENDARIO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Al via da lunedì 4 settembre  il nuovo calendario della raccolta differenziata a Santa Venerina.

Le novità e i cambiamenti del nuovo calendario sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa che si è svolta questa mattina, presso il Palazzo Municipale, alla presenza del sindaco Salvatore Greco e dell’assessore ai Servizi di Igiene Ambientale Giuseppe Fresta.

Il nuovo cambio di calendario –  a distanza di tre anni dal primo che ha portato il Comune di Santa Venerina a raggiungere livelli di raccolta differenziata al di sopra del 60% e a farlo entrare nel novero dei  i comuni virtuosi –  sarà effettuato per adeguarsi ai risultati raggiunti e continuare a crescere.

Infatti aumentando la quantità di plastica differenziata si è arrivati al punto che gli operatori non riescono più a raccoglierla in un solo passaggio settimanale.

La raccolta dell’indifferenziato,  che da ora in avanti sarà chiamato “residuo secco”, sarà ridotta ad un solo passaggio settimanale del martedì. 

Il sabato si raccoglieranno plastica e metalli e sarà effettuato un nuovo passaggio per la raccolta dell’umido/organico. In tal modo le raccolte da  tre salgono a quattro (lunedì, mercoledì, venerdì e sabato).

Novità sostanziali riguardano la raccolta di pannoloni e pannoloni. Per ovviare alla riduzione dei passaggi di raccolta del residuo secco, sarà avviata una raccolta speciale per pannolini e pannoloni. Le famiglie con bambini piccoli e anziani o disabili con particolari esigenze potranno fare domanda al Comune per avere diritto a questa raccolta speciale tre volte la settimana (martedì, giovedì e sabato). La raccolta dei pannolini e pannoloni è gratuita e ne potranno usufruire solo le famiglie che ne dimostrano un bisogno reale.

Un ulteriore cambiamento interesserà la raccolta dei metalli (lattine, scatolette in acciaio ed alluminio) che non saranno più conferiti insieme al vetro ma esclusivamente insieme alla plastica (mercoledì e sabato).

Novità interesseranno anche la raccolta degli indumenti usati che potrà avvenire con due modalità: direttamente nei contenitori ubicati in piazza Lupis, piazza Cosentini, via Alessandro Volta, via Scuole, piazza Immacolata e via Moro; oppure attraverso il servizio porta a porta ogni primo giovedì del mese. Potranno essere conferiti anche scarpe, tende, coperte e ogni altro tipo di indumenti anche in cattivo stato di manutenzione.

Il sindaco Salvatore Greco afferma: “I risultati raggiunti finora sono incoraggianti. Si è passati dal 25% di raccolta differenziata nel 2013 a valori superiori al 60% nei primi mesi del 2017. Qualche mese fa il nostro Comune è stato premiato dalla Regione Siciliana perché nel 2016 ha costantemente superato la soglia del 50%. La raccolta differenziata va effettuata dai cittadini e voglio fugare qualsiasi dubbio in ordine alle false voci che circolano in merito al fatto che i cittadini differenziano e che poi i rifiuti vanno a finire tutti insieme. Questo non è assolutamente vero. Abbiamo tutte le bolle dei conferimenti dei vari rifiuti differenziati nei vari consorzi della plastica, della carta, del vetro, dei metalli, dell’umido e della frazione secca. E inoltre in questi anni siamo riusciti a coprire per intero il costo del servizio: nel passato con le tariffe pagate dai cittadini si copriva solo l’80% del costo del servizio; oggi, senza aumenti,  viene coperto il 100% del costo e sono stati introdotti sconti per chi fa il compostaggio domestico  e per le case occupate da una sola persona”.  

Il nuovo calendario è contenuto in un opuscolo dal titolo “Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani”, già distribuito ai cittadini, e scaricabile dal sito internet del Comune all’indirizzo: http://www.comune.santavenerina.ct.i/raccolta-differenziata.

  “Abbiamo cercato di realizzare un opuscolo  – spiega  l’assessore ai Servizi di Igiene Ambientale Giuseppe Fresta – che fosse quanto più chiaro ed esaustivo possibile inserendo informazioni non solo sulle specifiche tecniche del servizio ma anche sulle varie filiere del riciclo e sul meccanismo costi/ricavi di ogni materiale. Lo abbiamo stampato su carta riciclata per dare anche un segnale concreto e ricordare che la raccolta differenziata non è fine a se stessa. I cambiamenti introdotti dal nuovo calendario servono a migliorare i risultati ottenuti fino ad oggi, a ridurre i costi ed a lavorare in favore dell’ambiente e del contenimento dei consumi di materia non rinnovabile”.

U.S. Rosalba Mazza
Comune di Santa Venerina, 01 settembre 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...